Benvenuto a Christianismus - studi sul cristianesimo
Cerca
Argomenti
  Area utenti Pagina iniziale ·  Novitą ·  Scaricamenti ·  Collegamenti ·  Classifiche ·  Archivio  
Sezioni
· PAGINA INIZIALE
· Il Gesù della storia
  e i suoi seguaci
· Il giudaismo
· L'Antico Testamento
· Il Nuovo Testamento
· Gli apocrifi
· Qumràn
· Letteratura cristiana
  antica
· Incredibile...
  ma falso!
· Recensioni e schede bibliografiche

Christianismus


Per conoscere il progetto Christianismus

· Presentazione
· Andrea Nicolotti
· Gli autori
· I volontari
· Sostienici
· Contattaci


Documento: I generi letterari ed il linguaggio del Nuovo Testamento
Messo in linea il giorno Sabato, 22 marzo 2003
Pagina: 5/7
Precedente Precedente - Successiva Successiva


Conclusione sui generi letterari del Nuovo Testamento

I generi letterari presenti nel NT, anche quelli che sono comuni alla letteratura ellenistica (come il genere epistolare), tendono a differenziarsi e a rinnovarsi: manifestano maggiori affinità con la letteratura ebraica e giudeo-ellenistica, con cui hanno in comune la forte impronta religiosa.

È stata notata l’importanza che ha in tutto il NT la narrativa: non solo vi appartengono pienamente due generi (Vangeli e Atti), ma ne è influenzato anche il genere epistolare1. Si parla oggi di struttura narrativa come dimensione fondamentale del NT2. In effetti il messaggio che tutti i testi del NT vogliono trasmettere è incentrato su un evento storico, quello dell’incarnazione, morte e risurrezione di Gesù Cristo, e questo evento storico è a sua volta inserito in una storia più ampia, che abbraccia tutta la durata del mondo.

Un altro aspetto caratterizzante del NT è quello di leggere gli avvenimenti della vita di Gesù e del presente alla luce della Scrittura antica, come compimento degli avvenimenti e dei personaggi dell’AT, che sono considerati perciò «tipi» e prefigurazioni di quelli. L’esegesi, e con essa il simbolismo biblico, l’allusività biblica, diventano un metodo generale di concepire la realtà e anche di comunicare e scrivere.

Tutti i generi letterari del NT hanno trovato sviluppo nella letteratura apocrifa, che però li ha anche modificati, per influenza di altri generi della letteratura profana (specialmente del romanzo, dell’aretalogia, ecc.) e per interessi di propaganda settaria. Successivamente invece la sorte dei vari generi si diversifica.

Può essere significativo il fatto che la prevalenza del genere epistolare continua anche nei cosiddetti Padri apostolici (scrittori che si collocano nel periodo immediatamente successivo a quello degli apostoli, tra fine I sec. e prima metà del II sec.): su 13 opere dei Padri apostolici 11 sono lettere (in verità la Lettera di Barnaba sembra piuttosto una predica, ma questo vale anche per alcune lettere del NT). E per tutta la letteratura cristiana il filone epistolare rimarrà costante.

Per gli altri generi, possiamo notare che il genere apocalittico continua, tra i Padri apostolici, con il Pastore di Erma, ma poi tende a sparire, anche in conseguenza dell’ostilità verso le concezioni a cui era legato (in particolare il millenarismo). Elementi tipici di esso, però (visioni, profezie, simboli), ritorneranno nella letteratura cristiana, soprattutto nelle forme narrative (passioni di martiri, biografie, ecc.). Spariscono i vangeli e gli atti degli apostoli, troppo legati a un contenuto di valore unico, ma non senza influenzare direttamente alcuni generi: così il racconto della passione e quello del martirio di Stefano negli Atti influenzano la letteratura martirologica. Vangeli e Atti sono pure i modelli del genere biografico cristiano. Anche la storiografia cristiana, a partire da Eusebio di Cesarea, risente del precedente degli Atti. L’esegesi biblica cristiana trova un iniziatore in Paolo, e così via.


1 Cfr. R. PENNA, Aspetti narrativi della Lettera di S. Paolo ai Romani, in «Rivista Biblica» XXXVI (1988), pp. 29-45.

2 Cfr. G. RAVASI, «Ciò che abbiamo udito ... lo narreremo» (Sal 78,3-4). Narrazione ed esegesi, in «Rivista Biblica» XXXVII (1989), pp. 343-350.




Precedente Precedente - Successiva Successiva



 
Opzioni

 Stampa Stampa


Argomento
Il Nuovo Testamento
Il Nuovo Testamento

 

 

Christianismus.it - © Tutti i diritti riservati - Copyrights reserved - Omnia iura reservantur
È vietata la riproduzione e diffusione non autorizzata dei contenuti del sito, fatta eccezione per l’uso personale. 


Sito internet realizzato da:
E' una TRX Idea...


Sito realizzato con PHP-Nuke